Susanna Bella Bionda Mozzafiato

Buone notizie per gli amanti delle tette: Meta, la società che gestisce Facebook e Instagram, si dichiara pronta a rimuovere il divieto di pubblicare sui propri social immagini che ritraggono questa parte così amata del corpo femminile.

La decisione di togliere la censura sui capezzoli è maturata anche a seguito delle lotte del movimento “Free the Nipple”, portabandiera della battaglia del capezzolo libero da oltre 10 anni.

Perché il capezzolo dell’uomo si può mostrare e quello della donna no?

È sempre stato questo il quesito fondamentale portato avanti durante gli anni dal movimento per i “capezzoli-liberi”: “Perché il capezzolo dell’uomo si può mostrare e quello della donna no?”.

Una domanda che ci siamo sempre posti anche noi e che siamo felici finalmente possa trovare una risposta che vada nella direzione di una riduzione delle restrizioini che riguardano l’esposizione della nudità femminile.

Riduzione delle discriminazioni

La motivazione che sta sotto la volontà della proprietà di Facebook di eliminare la censura contro i capezzoli è tutt’altro che banale poiché mira, prima di tutto, ad una riduzione delle diversità fra uomini e donne.

Il corpo maschile e il corpo femminile sono entrambi belli ed attraenti e, quando questo non viola il rispetto e la privacy, è del tutto legittimo che possa essere consentito a tutti di poter mostrare parti del proprio fisico in assoluta libertà, eliminando ogni tipo di restrizione.

Un’idea che noi del Penelope sposiamo a pieno e che anche i nostri clienti non possono che condividere! 

Approfitta dei nostri pacchetti All Inclusive con cena inclusa con menù da 25/35/45€

Visita la pagina Ristorante

Info & Prenotazioni 3409707900 Telefono & WhatsApp

Visita la nostra Pagina Facebook

Info e Prenotazioni:

       +39 3409707900

   Clicca e Chatta

 

Contattaci con Email

8 + 13 =